ZARATE Francisco de Enciso / MAMBRINO Roseo da Fabriano

Historia del Invitto Cavaliero Platir figliuolo dell’Imperator Primaleone [Unito a:] Parte Seconda

Legatura coeva in piena pergamena rigida con unghie, piatti entro filettatura singola impressa a secco, dorso liscio (se ne intravedono 3 nervi in rilievo) recante l’autore manoscritto a penna.2 parti in 1 tomo.324, [12] carte numerate; [12], 328 carte numerate per la seconda parte. Entrambe i frontespizi sono impreziositi da bella marca editoriale raffigurante Adamo ed Eva che colgono il frutto proibito dall’albero mentre la serpe li osserva.L’opera che qui si propone è uno dei capisaldi dei poemi cavallereschi spagnoli, nella sua traduzione italiana compiuta da Mambrino Roseo da Fabriano, l’autore della maggior parte delle traduzioni italiane e delle continuazioni dei più importanti romanzi cavallereschi spagnoli (il ciclo di Amadís, di Palmerín e il Florambel de Lucea) con i quali contribuì al successo del genere cavalleresco spagnolo in tutta Europa. Scrisse inoltre opere di altro genere: compilazioni storiche, versioni dal latino e dal francese e le traduzioni dei più importanti titoli di Antonio de Guevara e Pedro Mexía.Si sa che Francisco de Enciso Zárate è nato a Logroño, anche se non si conosce la data esatta, e che è morto a Valladolid nel 1570. Gran parte della sua vita è stata dedicata a servire i marchesi di Astorga: gli è attribuito il Florambel de Lucea, un libro di cavallerie dedicato al marchese di Astorga e diviso in tre parti.I libri cavallereschi spagnoli del 1500 rappresentano una delle forme più importanti della letteratura del Rinascimento spagnolo. Questi libri erano popolari tra la nobiltà e la borghesia dell’epoca, ed erano spesso utilizzati come strumento per promuovere i valori della cavalleria, come l’onore, la lealtà e il coraggio.Tra i più famosi libri cavallereschi spagnoli del periodo ci sono il celebre Amadis de Gaula, il primo romanzo cavalleresco spagnolo scritto da un autore anonimo nel 1508. Seguirono poi molte altre opere di questo genere, come Palmerín de Oliva, Florisel de Niquea e Tirante el Blanco.I libri cavallereschi spagnoli del 1500 hanno avuto un grande impatto sulla letteratura europea dell’epoca e hanno influenzato molti autori, tra cui Miguel de Cervantes, autore de “Il Quixote”.Esemplare completo ed in ottime condizioni conservative, lievemente brunite le sole carte bianche ad inizio ed in fine al volume.

1.000,00 

Vuoi venderci un libro?

Offriamo una valutazione gratuita e (se interessati) una proposta di acquisto proporzionata al valore dell’opera.

Compila il form dedicato cliccando sul pulsante qui sotto e scopri il valore dei tuoi libri antichi.

white lands libreria